Pubblicato il

Home Staging ITALIA dice STOP alla lunga vita dei cartelli Vendesi e Affittasi!

Sono certo che anche tu avrai notato un invasione di cartelli VENDESI e AFFITTASI che “arredano” le nostre città. Ad alcuni ci affezioniamo, visto che sono li da tempo e altri mettono su famiglia in quanto si moltiplicano nello stesso stabile.

Questi cartelli rimangono più del dovuto per mancanza di soldi o per mancanza di cura nel presentare l’immobile? Credo che la seconda opzione purtroppo corrisponde ad una triste realtà. Una “visita” sia essa reale o virtuale , dove si evince presenza di muffa, umidità, stato di abbandono e sentore di spese folli per rendere vivibile la casa … è una visita che allontana i potenziali clienti!

La soluzione più ovvia potrebbe essere quella di ristrutturare , ma difficilmente si può recuperare in tempi brevi l’investimento affrontato. Forse si decide di vendere proprio per ottenere liquidità economica, per cui spesso questa soluzione non trova riscontro positivo.

Meno male che ci sono professionisti che riescono a tenere in equilibrio l’aspetto economico ed estetico. Ti parlo degli home stager. Li conosci? Ebbene, io ho avuto il piacere di osservare il loro operato, le loro idee e la loro preparazione.

Seguimi in questa intervista all’Architetto & Home Stager Loredana Catena di Home Staging ITALIA, una realtà a livello nazionale con un team di tutto rispetto.

  • Quanto costa affidarsi a un home stager?

Non trattandosi di una ristrutturazione il prezzo è sempre molto contenuto e non supera quasi mai l’1% del valore di mercato della casa ed è meno di un ribasso del prezzo di vendita.

  • Visto che per la vendita ho dato incarico ad agenzia immobiliare, posso contattarvi?

Certo, Home Staging ITALIA si pone come ponte di congiunzione tra privato e mediatore e propone immobili di facile commercializzazione. Valorizziamo gli immobili per poi essere venduti, affittati o trasformati in strutture micro-ricettive (B&B, affittacamere e casa vacanze).

  • Possiamo trovare un accordo , tipo che vi pago a vendita effettuata?

Le modalità possono essere diverse, tutte però con il l’anticipo delle spese di ritinteggiatura, pulizia immobile e di un acconto sulla progettazione/allestimento.

Per i nuovi mobili e accessori chiediamo un affitto.

Il nostro compenso (allestimento, fotografia professionale, post produzione della fotografia, commercializzazione dell’immagine della casa) in casi particolari potremmo percepirlo anche vendita avvenuta.

  • Ho visto che siete in tutta Italia, ma io posso scegliere l’home stager ?

Gli stagers all’interno della rete sono tutti selezionati professionisti che garantiscono una elevata qualità.

La rete è diffusa su tutto il territorio con responsabili regionali, che gestiscono alcuni degli aspetti organizzativi e di marketing, e coordinano i responsabili provinciali.

Chi è interessato all’home staging può rivolgersi direttamente a Home Staging Italia che provvederà a metterlo in contatto con il professionista competente sul territorio.

  • In che maniera lavorate a distanza?

Abbiamo delle linee guida, usiamo tutti i mezzi tecnologici a disposizione ed ogni stager rimane autonomo nell’organizzazione pratica del lavoro avendo comunque un continuo supporto da parte di tutta la rete.

  • Che succede se l’allestimento proposto non dovesse risultare di mio gradimento?

L’allestimento non deve essere di gradimento del proprietario, ma deve essere il più impersonale possibile. Deve piacere al maggior numero di acquirenti ed essere d’effetto e d’impatto.

  • Quali sono gli interventi che suggerite di frequente?

Consigliamo sempre ordine, pulizia ed in caso di necessità una nuova tinteggiatura dell’immobile e suggeriamo di eliminare gli oggetti troppo personali.

Prima di qualsiasi intervento per avere case vincenti, studiamo il mercato di riferimento e rendiamo le case attrattive in base al target a cui ci rivolgiamo .

Inoltre selezioniamo e trasformiamo proprietà ferme sul mercato in fonti di reddito interessanti per gli investitori immobiliari convertendole in affittacamere, casa vacanze e B&B.

  • Potete fare una stima del valore della casa?

No, ci sono figure preposta per questo tipo di lavoro.

  • Posso affidarmi solo a voi per vendere o affittare il mio immobile?

Noi siamo professionisti che preparano l’immobile per la vendita o l’affitto, poi ci sono altri professionisti preposti alla vendita e sarà il privato stesso a scegliere a quale affidarsi, potrà vendere da privato oppure tramite agenzie immobiliari. Il nostro consiglio è sempre quello di valutare bene anche questo aspetto e di scegliere sempre professionisti che sappiamo fare il loro lavoro al meglio.

  • In sintesi , perché Home Staging ITALIA?

Perché racchiude, in una sola figura, professionisti completi, come architetti, ingegneri e geometra e non solo, che pur mantenendo la loro identità collaborano attivamente in una rete operativa su tutto il territorio nazionale e sono in grado di gestire il cliente a 360° dando la possibilità di usufruire dei servizi e della professionalità di tutti.

Collaborazione è il segreto del successo!

 

Dalle risposte penso che sia evidente, innanzi tutto,  una volontà che và oltre la professione, la chiamerei passione .

Non volevo dirtelo prima, ma è giusto che anche tu sappia che la maggioranza degli home stager sono architetti. Una preparazione professionale al tuo servizio a cui aggiungere i corsi specifici per questo lavoro!

prima home staging
Foto PRIMA dell’intervento Home Staging ITALIA 

 

dopo   home staging
Foto DOPO l’intervento Home Staging ITALIA

In conclusione, se aspetti ospiti a casa, ti adoperi affinché ogni cosa sia al posto giusto. Se devi vendere l’auto come minimo la lavi e sistemi qualcosa che non va. Se hai una cerimonia vai dall’estetista, per essere al top. E per la casa? Non vuoi chiamare un home stager? Un piccolo contributo in cambio di una vendita rapida ! Io ci penserei seriamente!

 

Grazie per l’intervista rilasciata dall’Arch. Loredana CATENA

In collaborazione con Home Staging ITALIA

 

Foto concessa da Home Staging ITALIA

Oggetto delle foto: Appartamento centro storico a Viterbo , quartiere San Pellegrino.

Realizzazione : Loredana Catena, Angela Paniccia, Davide Fogazza e Marco Palmieri.

 

Pubblicato il

Ultrasaten Oikos – provato per voi

 

Voglio un ducotone lavabile!

 

Questa è la richiesta più frequente dei clienti e credo che sia anche la tua che forse stai rinnovando casa.

Non ci sono dubbi che la valanga di prodotti proposti nei centri commerciali possa entusiamare… e che sia facile immaginare che l’affare sia dietro l’angolo, ma devo deluderti. In effetti , Ultrasaten lo trovi in negozi di pittura di un certo livello e il costo non è a primo impatto tra i più allettanti (continua a leggere e scoprirai un importante verità sui costi).

Puoi trovarlo anche on line! Clicca qui.

Ideacolor utilizza da anni Ultrasaten Oikos per finiture di pregio e per le tinte forti.

 

Provato per voi:

 

  • Altissima lavabilità. L’etichetta presente nella confezione non lascia dubbi ad interpretazioni: smalto murale. In pratica il livello qualitativo supera le idropitture definite superlavabili o per esterno.
  • Aspetto del film. Le versioni disponibili sono 3 : opaco, satinato e lucido. In ogni variante offre un ottima copertura.
  • Ottima resa. Questo è il punto fondamentale per bilanciare il costo elevato del prodotto. In media 10 litri di ultrasaten bianco costano 110,00 Euro, un prezzo fuori mercato. Ma la resa è fuori misura, in maniera positiva!
  • Colorazioni. Il sistema tintometrico permette di ottenere qualunque colore. Vi invito a provare un colorato ultrasaten… e vedrete con i vostri occhi che il colore sarà accattivante e diverso dagli altri colorati. Questo trova spiegazione proprio per il tipo di materiale, che spesso paragono ai tessuti. Lo stesso colore su tessuti diversi offre sensazioni diverse. Allo stesso modo, Ultrasaten si distingue alla grande! Un consiglio: i colorati hanno un costo non indifferente. Informatevi prima con il venditore e non pensate che l’artigiano che svolge i lavori stia approfittando.
  • Ritocchi. La ciliegina sulla torta è rappresentata da questo elemento spesso trascurato nella fase dei lavori. Il ritocco locale, cioè la pennellata dove occorre, è estremamente facile da realizzare. Con i dovuti accorgimenti si riesce a ritoccare senza lasciare traccia. Ma la vera notizia è che Ultrasaten si può conservare per anni e riutilizzare all’occorrenza. Ideacolor ha effettuato con successo ritocchi dopo 6 anni dalla tinteggiatura iniziale, con il colore integro e privo di puzza.
  • Basso impatto ambientale. Comprare un prodotto Oikos vuol dire sposare una giusta causa, in quanto da decenni ha abolito i solventi e altre sostanze nocive nei suoi prodotti. Gli odori non sono intensi e nel caso specifico di Ultrasaten lo si può impiegare in locali in cui c’è la presenza di alimenti.
  • Distribuzione. Anche se non troverai questo prodotto nei centri commerciali, non disperare…sono diversi i rivenditori che trattano il marchio oikos. Una ricerca sul web in breve ti può indicare i punti vendita più vicini. Inoltre puoi acquistarlo on line a prezzi davvero interessanti. Clicca qui.

Ideacolor utilizza sempre Ultrasaten Oikos per la tinteggiatura delle pareti. Il massimo risultato si ottiene comunque con un adeguata preparazione delle superfici, in quanto si esalta il film del prodotto. Notevole l’impatto visivo con i colori intensi.

Una valida alternativa, capace di conciliare costi, resa e lavabilità, l’abbiamo trovata nell’idropittura Professional della SI.VE.R.  Ovviamente abbiamo provato il prodotto. Lo abbiamo sottoposto ai nostri test e ti invitiamo a leggere la recensione.

Acquista ora

 

 

 

 

Pubblicato il

Tinte forti nelle pareti – mode e tendenze

DSC00370
www.ideacolor.it

Tinte forti ?

 Di solito si procede con la tinteggiatura di una sola parete con colori forti A proposito, con l’espressione tinte forti intendiamo colori non solo scuri, ma anche intensi o accesi quali verde mela, giallo limone, rosso etc. In altre parole tinte che nessuno direbbe che sono chiare o neutre.

La proposta Ideacolor e’ quella di invertire l’ordinario.

Avete mai pensato di tinteggiare tre pareti con tinte forti e una di colore chiaro? Per colore chiaro… si raggiunge un ottimo risultato con un prodotto decorativo in tinta.

DSC00368
www.ideacolor.it

Nel caso indicato in foto l’accostamento e’ tra il tattoo karma e l’ultrasaten oikos. L’effetto della parete con tattoo karma e’ particolare gia’ di suo, ma circondato dal colore scuro…e’ come se acquistasse piu’ luce e bellezza. D’altra parte il verde scuro ultrasaten si presenta molto elegante e fine, per via della finitura del film.

Una tendenza , una moda…personalizzata!

Ormai e’ normale vedere una parete bordeaux, una blu, una arancio , una grigia. La novita’ potrebbe essere le tre pareti colorate e una parete piu’ chiara.

COSA FARE:

  • Scegliete una tinta forte ma nello stesso tempo tenete conto della luce della stanza
  • Stendete una prima mano nelle 3 pareti prima di acquistare tutto il colore
  • Osservate il colore sia di giorno che la sera con luce artificiale
  • Accostate un provino di prodotto decorativo nella parete che verra’ chiara
  • Considerate quanta superficie rimarra’ libera visivamente  (non coperta da mobili)

COSA NON FARE:

  • Scegliere il colore nel catalogo e dire che sara’ quello. Un piccolo pezzo da’ una percezione del colore ingannevole rispetto alla realta’. Potreste scoprire che il colore non vi piace o e’ troppo scuro.
  • Acquistare idropitture economiche.  Infatti se vi addentrate nell’argomento con il rivenditore , scoprirete che della stessa marca non tutti i colori sono ottenibili. SE si vuole forzare questa regola si rischia di avere il colore non omogeneo e con i contorni degli angoli ben visibili.
  • Comprare il bianco e i coloranti. Non e’ sempre posiibile avere una tinta forte in questo modo. Le basi cambiano in funzione del colore scelto. A volte e’ una tinta base o base trasparente TT. Un esempio tra tutti e’ la differenza tra un arancio ottenuto con base bianca e un arancio ottenuto con base gialla. Il primo risulta pallido , mentre l’ultimo brillante.
  • Fare i provini sul muro . Anche se daremo tante mani, la parte dove abbiamo pennellato avra’ sempre un fondo piu’ scuro. In controluce si avvertita’ sempre che c’e’ una zona piu’ scura, anche perche’ a volte e’ lo spessore del colore o la stessa pennellata che fara’ da spia. Meglio utilizzare un pezzo di cartongesso.

 Le tinte forti sono un po come i vestiti che acquistiamo. A volte capita che ci innamoriamo di un abito in vetrina … per poi abbandonarlo non appena provato. E’ anche vero che capita il contrario!

Quindi non entusiasmatevi subito con la mazzetta dei colori in mano, ma ragionateci sopra. I mobili , il pavimento, la luce…sono cose da considerare. Un architetto puo’ fornirvi utili indicazioni.Voi stessi osservando negozi, case , riviste, siti web fatevi un idea.

Qual’e’ il colore giusto?

A voi la risposta!

Pubblicato il

I colori neutri – consigli e vantaggi

 DIGITAL CAMERA

I colori neutri nelle pareti rappresentano una carta vincente per dare risalto agli arredi , al parquet e ai  tendaggi.

Questo non vuol dire che la casa deve essere un tappeto di monocromia, anzi apposite interferenze di colore possono dare maggiore forza al risultato finale. In questo appartamento , e’ stato utilizzato un colore neutro su base 1013 ral.

DIGITAL CAMERA

In effetti questa tinta in base alla luce a volte ha una tonalita’ leggera ma significativa di giallo, che spesso per via delle luci calde viene evidenziato.

Per superare il problema e per accostarlo alle varie tonalita’ presenti nei vari ambienti, e’ stato modificato con l’aggiunta del nero e un pizzico di rosso, dimezzando notevolmente il “retrogusto” di giallo e rendendo il colore ancora piu’ impersonale ma nel contempo ben accostabile al parquet e alle altre tinte utilizzate in piccole porzioni nei vari ambienti. Il materiale utilizzato e’ un idropittura di fascia alta, tanto e’ vero che nella scheda tecnica e’ definita come smalto murale: Ultrasaten Oikos.

Ultrasaten Oikos e’ disponibile in 3 varianti: opaco, satinato e lucido. E’ un materiale ecologico, autodilatante, antigraffio e resistente alla abrasioni.

 DIGITAL CAMERA

Questo colore accompagna tutto cio’ che incontra: porte, mobili, quadri ecc. L’obiettivo e’ proprio questo, avere un colore che non risulta pesante o stancante nel tempo. E’  molto bello come il colore delle pareti avvolge con estrema leggerezza il corpo camino, le nicchie , la pietra posta nella parte inferiore, le mensole wenge’.

DIGITAL CAMERA

Anche in cucina il colore neutro , riesce a dare vita a tutto il resto. Si da’ risalto al contenuto delle nicchie, alla tenda , al bianco del tavolo e ad una parete con effetto particolare.

DIGITAL CAMERA

 Un ultima angolazione per vedere come i colori , tra cui il bianco , spiccano in questo interminabile e pacifico sfondo. Un colore neutro si, ma  non “lavato”. Basta fare il confronto con il bianco.

DIGITAL CAMERA

Questo colore e’ neutro , ma presente !

Fa’ parlare di se’ perche’ non e’ frutto di codice tintometrico, ma personalizzato, per cui direi indefinibile nel nome. Un grazie alla coppia giovane e dinamica che ha permesso a Ideacolor di realizzare tutto questo. Un grazie all‘Oikos , che in qualita’ di azienda leader nel settore produce colori di ottima qualita’.

 

 

 

 

 

Pubblicato il

Total White

DSC00337
www.ideacolor.it

Total white è l’espressione del momento .

Non è insolito in questo periodo consegnare lavori dove i soffitti e le pareti sono di colore bianco e se possibile anche le porte e i mobili. E’ una tendenza che offre vantaggi non indifferenti: più luce, sensazione di maggior spazio, libertà nell’arredare la casa. Soprattutto si può esclamare: Total White. Questo non significa che sia necessario dare solo un imbiancata alla casa. Per ottenere un risultato contemporaneo e raffinato, non dimenticare il ruolo del cartongesso. Un architetto è indispensabile per fornirvi utili progetti e consigli preziosi.

Di seguito un lavoro realizzato da Ideacolor dietro progettazione studio di architettura.

DSC00339
www.ideacolor.it
DSC00345
www.ideacolor.it
DSC00342
www.ideacolor.it

 

 

Pubblicato il

Cartongesso e colori moderni

Colori moderni.

Scegliere i colori per i propri ambienti e’ una piacevole sfida.

Ricoh Company Ltd.
massimo mangiarratti

Partiamo dal fucsia (ultrasaten opaco oikos) e l’abbinamento con la tenda .

Per dare risalto al colore lo sfondo della parete e soffitto e’ bianco (ultrasaten opaco oikos)

L’orologio a parete riprende i colori della parete attrezzata e l’effetto puzzle del cartongesso grigio.

Ricoh Company Ltd.
massimo mangiarratti

In questa foto ci concentriamo sul cartongesso .  L’idea e’ nata dall’esigenza di nascondere una botola che permette l’accesso al vano terrazza ( utile solo per ispezione recipiente acqua e antenna tv). Per evitare un decentramento della  botola, si e’ creato un puzzle di 8 quadrati sovrapposti e con dimensioni diverse, di cui uno ispezionabile, quello in cui si vede la fessura a sx.  E’ ovvio che la fessura si vede dal lato secondario della stanza e l’intero quadrato scorre in direzione laterale.

La pittura che rifinisce il tutto e’ il polistof con aggiunta di L50.

Ricoh Company Ltd.
massimo mangiarratti

Ricoh Company Ltd.
massimo mangiarratti

Ricoh Company Ltd.
massimo mangiarratti

Per la realizzazione del lavoro:
Idea e realizzazione : Mangiarratti Massimo
Colori: Oikos
Decorativi: Polistof
Cartongeso : Knauf
Tendaggi e cuscini: Veronica Cinzia
Effetto brillante : strass swarovski
Pareta attrezzata : Caf Arredi

Pubblicato il

Strass swarovski

Volete una novita’ per le pareti di casa vostra?

Gli strass sono un opzione interessante, perche’ oltre al design e all’originalita’, come per ogni cosa che brilla, ne siamo incuriositi e in definitiva attratti.

Lo si puo’ applicare seguendo linee precise o formando linee tratteggiate con gli stessi strass.

Ricoh Company Ltd.

Ricoh Company Ltd.

 

Dal classico al moderno, posizionare strass in base al proprio estro puo’ essere un idea brillante…. in tutti i sensi!

Le foto:

in grigio il polistof con aggiunta di polibril
In fucsia: ultrasaten oikos
in bianco ultrasaten oikos