Pubblicato il

Ultrasaten Oikos – provato per voi

 

Voglio un ducotone lavabile!

 

Questa è la richiesta più frequente dei clienti e credo che sia anche la tua che forse stai rinnovando casa.

Non ci sono dubbi che la valanga di prodotti proposti nei centri commerciali possa entusiamare… e che sia facile immaginare che l’affare sia dietro l’angolo, ma devo deluderti. In effetti , Ultrasaten lo trovi in negozi di pittura di un certo livello e il costo non è a primo impatto tra i più allettanti (continua a leggere e scoprirai un importante verità sui costi).

Puoi trovarlo anche on line! Clicca qui.

Ideacolor utilizza da anni Ultrasaten Oikos per finiture di pregio e per le tinte forti.

 

Provato per voi:

 

  • Altissima lavabilità. L’etichetta presente nella confezione non lascia dubbi ad interpretazioni: smalto murale. In pratica il livello qualitativo supera le idropitture definite superlavabili o per esterno.
  • Aspetto del film. Le versioni disponibili sono 3 : opaco, satinato e lucido. In ogni variante offre un ottima copertura.
  • Ottima resa. Questo è il punto fondamentale per bilanciare il costo elevato del prodotto. In media 10 litri di ultrasaten bianco costano 110,00 Euro, un prezzo fuori mercato. Ma la resa è fuori misura, in maniera positiva!
  • Colorazioni. Il sistema tintometrico permette di ottenere qualunque colore. Vi invito a provare un colorato ultrasaten… e vedrete con i vostri occhi che il colore sarà accattivante e diverso dagli altri colorati. Questo trova spiegazione proprio per il tipo di materiale, che spesso paragono ai tessuti. Lo stesso colore su tessuti diversi offre sensazioni diverse. Allo stesso modo, Ultrasaten si distingue alla grande! Un consiglio: i colorati hanno un costo non indifferente. Informatevi prima con il venditore e non pensate che l’artigiano che svolge i lavori stia approfittando.
  • Ritocchi. La ciliegina sulla torta è rappresentata da questo elemento spesso trascurato nella fase dei lavori. Il ritocco locale, cioè la pennellata dove occorre, è estremamente facile da realizzare. Con i dovuti accorgimenti si riesce a ritoccare senza lasciare traccia. Ma la vera notizia è che Ultrasaten si può conservare per anni e riutilizzare all’occorrenza. Ideacolor ha effettuato con successo ritocchi dopo 6 anni dalla tinteggiatura iniziale, con il colore integro e privo di puzza.
  • Basso impatto ambientale. Comprare un prodotto Oikos vuol dire sposare una giusta causa, in quanto da decenni ha abolito i solventi e altre sostanze nocive nei suoi prodotti. Gli odori non sono intensi e nel caso specifico di Ultrasaten lo si può impiegare in locali in cui c’è la presenza di alimenti.
  • Distribuzione. Anche se non troverai questo prodotto nei centri commerciali, non disperare…sono diversi i rivenditori che trattano il marchio oikos. Una ricerca sul web in breve ti può indicare i punti vendita più vicini. Inoltre puoi acquistarlo on line a prezzi davvero interessanti. Clicca qui.

Ideacolor utilizza sempre Ultrasaten Oikos per la tinteggiatura delle pareti. Il massimo risultato si ottiene comunque con un adeguata preparazione delle superfici, in quanto si esalta il film del prodotto. Notevole l’impatto visivo con i colori intensi.

Una valida alternativa, capace di conciliare costi, resa e lavabilità, l’abbiamo trovata nell’idropittura Professional della SI.VE.R.  Ovviamente abbiamo provato il prodotto. Lo abbiamo sottoposto ai nostri test e ti invitiamo a leggere la recensione.

Acquista ora

 

 

 

 

Pubblicato il

Oikos Imperium – come utilizzarlo per il filo oro



Il filo oro permette di aggiungere eleganza ai propri ambienti. 

La tecnica e’ antica e facilmente visibile in palazzi nobiliari e residenze di lusso.Artigiani esperti riuscivano a tracciare linee a mano libera e delimitavano contrasti di colore con successo. Anche se le abitazioni moderne sono senza le volte, senza le altezze impressionanti, senza affreschi …cio’ non vuol dire che non possiamo “rubare” qualcosa al passato.

Dove applicare il filo oro?

  • Pannelli realizzati con le cornici in gesso
  • Come linea di confine tra 2 tinte diverse
  • In prossimita’ di qualche forma particolare (arco, cerchio, cupola)

Come si ottiene il filo oro?

  • Mano libera. Sicuramente non e’ alla portata di tutti. Diversi artisti non hanno difficolta’ a tenere fermo il pennello e di conseguenza a tracciare linee precise. Dobbiamo comunque riconoscere i nostri limiti e se dopo aver provato alcune volte il risultato non e’ dei migliori…cerchiamo un altro metodo.
  • Utilizzo del nastro di carta. In questo caso occorre prima tracciare una linea e poi posizionare il nastro su entrambi i lati in modo da formare la dimensione desiderata in cui applicheremo l’imperium oikos.

 E’ un lavoro semplice?

La risposta perfetta sara’ fornita dal tuo grado di esperienza. Alcuni inconvenienti sono legati al nastro di carta , esattamente al momento in cui viene staccato.  E’ possibile che il nastro di carta stacchi parte della pittura . In tal caso si dovra’ procedere con ritocchi locali e con l’ausilio di tocchi a mano libera. Per superare a monte questo problema possiamo utilizzare nastri di carta con poca colla. Inoltre e’ buona norma staccare il nastro subito dopo aver finito il lavoro, addirittura anche metro dopo metro, in quanto il colore inumidisce il nastro e la pittura sottostante rendendola piu’ debole.

Un altro problema e’ legato al doppio nastro che per quanto precisi possiamo essere non formeremo mai 2 linee parallele. In pratica vuol dire che il filo oro che andremo a realizzare avra’ piccole variazioni di dimensioni. In effetti non sara’ un dramma, ma se amiamo la perfezione assoluta…c’e’ da fare qualche provino anticipatamente. Piu’ che un difetto , direi che questo conferisce un tocco di “finto lavoro a mano libera”.

Quali attrezzi usare?

  • Pennello. Tradizionale e intramontabile il pennello e’ il simbolo del filo oro. Chiaramente pennello piccolo, come quello che si utilizza per dipingere i quadri. Nello specifico esistono i pennelli tiralinee’
  • Rullo specifico. Sembra strano, ma esistono rulli piccoli per tale scopo. Ho utilizzato il rigo’ e devo dire che e’ semplice da usare. Se la cosa vi incuriosisce… contattatemi.

Perche’ decorare con il filo oro?

Il motivo e’ semplicemente legato all’estetica. Questa tecnica e’ elegante e nello stesso tempo non invasiva. Molti non gradiscono prodotti decorativi all’ultimo grido, ma preferiscono una buona idropittura a tinta unita e poi l’aggiunta di un dettaglio che comunque faccia la differenza. Il filo oro e’ la soluzione perfetta. Inoltre  con il filo oro si valorizzano pannelli, forme particolari, contrasti di colori, e questo anche in presenza di cornici in gesso.

 Perche’ utilizzare Imperium Oikos?

I motivi sono tanti e un professionista per prima cosa direbbe : perche’ e’ Oikos!

  • Vasta scelta di tonalita’ oro
  • Materiale ecologico e all’acqua
  • Non diventa nero con il tempo
  • Lucido al punto giusto
  • Riflessi eleganti

 

 

Nelle foto : lavori realizzati da Ideacolor

 

filo oro, filetto oro, imperium oikos, pannelli, ovale, colonna
Filo oro per valorizzare la colonna e l’ovale del controsoffitto. Nello sfondo e’ visibile l’interno del pannello a parete

 

 

filo oro, filetto oro, rigo', tiralinee, imperium oikos
Filo oro all’interno di un pannello in gesso. Interessante dettaglio negli angoli

 

 

 

      filo oro 5    filo oro 7   filo oro 8

filo oro 11             filo oro 2

 

Potrebbe interessarti:

Aureum  Oikos-  Alchimia Regale

Kreos fil pose’ – Effetto matrico rigato

Hai visto come è bella la carta da parati 3D?

Il cartongesso non conosce limiti…

 

Pubblicato il

Aureum Oikos – alchimia regale

oikos aureum

Oikos Aureum permette di valorizzare i tuoi ambienti con classe ed eleganzaCome si evince dalla foto questo prodotto decorativo lo si puo’ utilizzare con successo in ambienti classici. In particolare si puo’ inserire in pannelli delimitati da cornici in gessoAl tatto Aureum si presenta liscio, alla vista offre leggeri chiaro/scuri accesi da un effetto aureo.

aureum cantiere

 

aureum cantiere 2            aureum cantiere 3    oikos aureum 2

Come si nota in alcune foto l’effetto aureo e’ molto evidente. Il motivo e’ dovuto solo alla condizione di luce differente nel momento della foto. Rimane il fatto che di presenza si riesce a scorgere sempre la visuale migliore e la prospettiva piu’ interessante …e l’effetto particolare e’ sempre presente.

 

oikos aureum 3

La lavorazione del prodotto richiede un fondo liscio, per cui e’ indispensabile la rasatura delle superfici. Aureum viene applicato con spatola acciaio con movimenti irregolari , applicando una leggera pressione per lisciare sempre il prodotto.

oikos aureum 4

 

Il lavoro visibile nelle foto e’ il frutto di un progetto di architettura, e una piacevole realizzazione Ideacolor.

Naturalmente un merito speciale ai clienti che hanno privilegiato la cultura dell’eleganza e della qualita’.

 

 Ti potrebbe interessare:

Il cartongesso non conosce limiti… video

Ultrasaten Oikos – provato per voi

Glitter – Come avere l’effetto brillantina sulle pareti

Dove trovare adesivi murali davvero originali!

 

Pubblicato il

Kreos Oikos – porte e pareti

DSC00537
www.ideacolor.it

Non ci sono limiti ai campi di applicazione del Kreos Oikos.

Il Kreos permette di rivestire con delle righe in rilievo superfici di ogni genere, e come si vede in foto e’ stata realizzata una continuita’ tra le pareti e le porte. L’effetto e’ sorprendente perche’ difficilmente si trovano porte in commercio cosi’ identiche alle pareti e lo stupore e’ alto se si considera che si tratta di porte standard tipiche degli anni ’70. Anche i telai sono quelli che si utilizzavano allora , quelli in lamiera. Per evitare di rimuovere i telai esistenti e di conseguenza sostituire le porte, si e’ presa in considerazione l’idea di rivestire le porte ed anche i telai  con il Kreos In effetti l’idea e’ nata per gioco, tanto e’ vero che il Kreos delle pareti e’ stato realizzato 3 anni prima, e si e’ conclusa con la consapevolezza che si risparmiava tempo, soldi e si guadagnava estetica ed esclusiva.

Dalle parole ai fatti:

porte kreos lavorazione jpeg
www.ideacolor.it

porte kreos lavor 2 jpeg
www.ideacolor.it

Indispensabile levigare bene le porte, utilizzare il primer Oikos e poi lavorare con il Kreos. Ad asciugatura ultimata le porte sono state rifinite con una sottile velatura orizzontale creando morbidi effetti di chiaro/scuro.

porte 3
www.ideacolor.it

Ricoh Company Ltd.
www.ideacolor.it

Ricoh Company Ltd.
www.ideacolor.it

Il Kreos Oikos si puo’ ritenere un decorativo di alto prestigio. Questo prodotto si fonde benissimo con vari stili di arredamento, dall’etnico al moderno.

Anche in ambienti classici trova il suo spazio, ad esempio lavorato con trama verticale e con colori chiari puo’ somigliare alla stoffa. La base e’ unica, ma in base alle scelte dei colori o alla trama che puo’ essere verticale orizzontale o a quadri , riesce a diversificarsi e a personalizzarsi.

 Create il vostro Kreos!

 

 

 

 

 

Pubblicato il

Biamax Oikos – pittura decorativa a basso impatto ambientale

DSC00371
www.ideacolor.it

Pitture decorative senza solventi e a basso impatto ambientale: Oikos e’ in prima linea.

Nonostante nelle case si faceva ampio uso di smalti , vernici per legno e prodotti decorativi a base di solventi… l’azienda oikos proponeva con coraggio e convinzione prodotti privi di solventi, rigorosamente all’acqua! Obiettivo di questa azienda nata nel 1984 e’ sempre stato il basso impatto ambientale. Una filosofia coerente nel tempo e ben coniugata con l’estetica e la durata. In qualita’ di applicatore vi assicuro che i prodotti sono di facile applicazione e non tossici all’uomo e all’ambiente.

Per citare alcuni ricordi : ai tempi in cui andava di moda l’alphatone a base di solvente, l’oikos proponeva la versione dello stesso senza solventi. Per l’epoca era una scelta in controtendenza, contro le logiche delle grandi aziende, incompatibile con la poca sensibilita’ verso l’ambiente. Una scelta lungimirante e costante: il tempo lo attesta a gran voce.

Tra la vasta gamma di prodotti ecco a voi il Biamax.

Biamax oikos e’ un prodotto decorativo per interni molto versatile.

Vantaggi:

  • Ottima copertura con una mano
  • Ottima lavabilita’
  • Resistenza alla abrasioni
  • Aspetto del film opaco
  • Facilmente ritoccabile
  • Maschera imperfezioni delle superfici
  • Ampia scelta di colorazione
  • Confezioni da 1/5/14 litri
  • Buona durata di conservazione per eventuali ritocchi
  • Costi contenuti ( tra i piu’ bassi per decorativi)

In definitiva si puo’ avere tanto spendendo poco. Soprattutto un prodotto a basso impatto ambientale. Siamo nel 2014 e dopo 30 anni Oikos e’ azienda leader nel portare avanti il rispetto per l’ambiente. Oggi l’argomento e’ piu’ attuale che mai e se vuoi unirti a chi rispetta l’ambiente : Biamax e’ un ottima alternativa.

 

[Foto : Oikos- group.it]

 

 

 

 

Pubblicato il

Kreos Fil Pose’ – effetto materico rigato

DSC00769
www.ideacolor.it
Oikos come sempre produce e vende prodotti decorativi di alto livello. Kreos e’ un materiale versatile per ottenere diverse finiture. In questo articolo vi presento l’effetto Fil Pose’. Si tratta di un effetto rigato ottenuto da una particolare attrezzo: il tampone millerighe. L’effetto puo’ essere realizzato con trama orizzontale o  verticale. Il Kreos e’ di colore bianco, ma puo’ essere rifinito con multidecor colorato. La scelta e’ ampia e interessante. Non sottovalutate comunque il bianco… che in questo periodo vive un momento di tutto rispetto.
DSC00784
www.idecolor.it
DSC00790
www.ideacolor.it
DSC00780
www.ideacolor.it
 I vantaggi del Kreos Fil Pose’:
  • Decorativo di grande effetto estetico
  • Prodotto materico in grado di coprire difetti o asperita’ delle superfci
  • Ottima resistenza alla abrasioni
  • Ottima lavabilita’
  • Prodotto molto personalizzabile per forme e colori
Come si accennava prima il kreos puo’ essere colorato. Anche in questo caso la fantasia dell’applicatore risulta fondamentale. Personalmente ritengo che sfumare il colore porti ad un risultato piu’ interessante. Un motivo fondamentale e’ legato al fatto che si realizza una parete esclusiva, difficile da imitare. Una parete originale e unica !
DSC00805
www.ideacolor.it
DSC00818
www.ideacolor.it
DSC00816
www.ideacolor.it
Kreos Oikos: elegante, materico e originale! Ad ognuno il suo Kreos!

Acquista ora l’Antimuffa Biosiver

Biosiver Opaco Biosiver Satinato Biosiver Lucido
Ti potrebbe interessare: Dove trovare adesivi murali davvero originali! Glitter – Come avere l’effetto brillantina sulle pareti Idee per decorare le pareti…tra passato e presente Video …Il cartongesso non conosce limiti
Pubblicato il

I colori neutri – consigli e vantaggi

 DIGITAL CAMERA

I colori neutri nelle pareti rappresentano una carta vincente per dare risalto agli arredi , al parquet e ai  tendaggi.

Questo non vuol dire che la casa deve essere un tappeto di monocromia, anzi apposite interferenze di colore possono dare maggiore forza al risultato finale. In questo appartamento , e’ stato utilizzato un colore neutro su base 1013 ral.

DIGITAL CAMERA

In effetti questa tinta in base alla luce a volte ha una tonalita’ leggera ma significativa di giallo, che spesso per via delle luci calde viene evidenziato.

Per superare il problema e per accostarlo alle varie tonalita’ presenti nei vari ambienti, e’ stato modificato con l’aggiunta del nero e un pizzico di rosso, dimezzando notevolmente il “retrogusto” di giallo e rendendo il colore ancora piu’ impersonale ma nel contempo ben accostabile al parquet e alle altre tinte utilizzate in piccole porzioni nei vari ambienti. Il materiale utilizzato e’ un idropittura di fascia alta, tanto e’ vero che nella scheda tecnica e’ definita come smalto murale: Ultrasaten Oikos.

Ultrasaten Oikos e’ disponibile in 3 varianti: opaco, satinato e lucido. E’ un materiale ecologico, autodilatante, antigraffio e resistente alla abrasioni.

 DIGITAL CAMERA

Questo colore accompagna tutto cio’ che incontra: porte, mobili, quadri ecc. L’obiettivo e’ proprio questo, avere un colore che non risulta pesante o stancante nel tempo. E’  molto bello come il colore delle pareti avvolge con estrema leggerezza il corpo camino, le nicchie , la pietra posta nella parte inferiore, le mensole wenge’.

DIGITAL CAMERA

Anche in cucina il colore neutro , riesce a dare vita a tutto il resto. Si da’ risalto al contenuto delle nicchie, alla tenda , al bianco del tavolo e ad una parete con effetto particolare.

DIGITAL CAMERA

 Un ultima angolazione per vedere come i colori , tra cui il bianco , spiccano in questo interminabile e pacifico sfondo. Un colore neutro si, ma  non “lavato”. Basta fare il confronto con il bianco.

DIGITAL CAMERA

Questo colore e’ neutro , ma presente !

Fa’ parlare di se’ perche’ non e’ frutto di codice tintometrico, ma personalizzato, per cui direi indefinibile nel nome. Un grazie alla coppia giovane e dinamica che ha permesso a Ideacolor di realizzare tutto questo. Un grazie all‘Oikos , che in qualita’ di azienda leader nel settore produce colori di ottima qualita’.

 

 

 

 

 

Pubblicato il

Travertino Romano Oikos



DSC00360

Il Travertino Romano Oikos e’ un prodotto decorativo a base di sabbie, granulati di marmo e grassello di calce stagionato.

L’aspetto visivo e’ simile a dei blocchi in travertino con la possibilita’ di avere un effetto piu’ o meno levigato in base alla lavorazione.

DSC00386

Per ottenere l’effetto blocchi e’ sufficiente una riga e un giravite di piccole dimensioni. E’ importante ricreare cio’ che somiglia ad una posa di pietre nella realta’, per cui siate buon osservatori. Ad esempio: sopra le finiestre create blocchi unici , come se fossero architravi; se create un arco non dimenticate la chiave di volta; se volete arricchire la visuale create dei capitelli.

Ricoh Company Ltd.

Nel caso della foto in alto  e’ stato realizzato in cartongesso un arco con relativa chiave di volta e le basi dell’arco prendono vita da due ipotetici blocchi in cartongesso che danno l’idea di essere inseriti nel muro per sostenere il peso. L’obiettivo e’ quello di creare l’ambiente giusto per la parete in pietra…ovvero in travertino romano . La parete scelta non a caso e’ di fronte alla porta d’ingresso di questo studio professionaleMa la curiosita’ non sta mai a distanza e bastano pochi attimi per toccare il travertino romano e capire se e’ pietra o no.

travertino romano laterale

A voi le sensazioni: la foto in alto pone in evidenza il profilo del travertino. Al tatto si presenta comunque piacevolmente “liscio” perche’  rifinito con protettivo e preventivamente carteggiato. Le increspature possono essere piu’ o meno accentuate, ma personalmente preferisco abbastanza evidenti.

trav rom realizzazione

Per darvi un idea che stiamo parlando di un lavoro effettivamente realizzato da ideacolor, osservate un passaggio della lavorazione. Quando si lavora il travertino romano , alla sua asciugatura e’ di colore bianco-grigiastro. I toner proposti da oikos permettono di avere delle sfumature diverse. Personalmente trovo efficace procedere “mattone dopo mattone” per creare sfumature uniche per ogni pezzo. Il tutto con semplici spugne.

DSC00399

Adesso ci spostiamo in un’abitazione privata. Come si nota dalla foto le sfumature dei colori si interrompono di proposito nella linea di confine del blocco. La dimensione scelta e’ quella dell’alzata della scala. Una buona norma e’ sempre quella di farsi i calcoli prima di iniziare, non dimenticatelo mai. Il profilo come al solito rende l’idea di spessore e di pietra.

DSC00356

 Poiche’ nella foto in questione c’e’ uno spigolo, si e’ aggiunto il dettaglio dello spessore del blocco, visibile in modo alternato.

DSC00400

Mentre in questa foto in aggiunta al particolare dello spigolo, si puo’ notare il blocco unico sopra la finestra  che dal lato sinistro e’ piu’ lungo essendo appoggiato sui blocchi piu’ in basso. E’ ovvio che di presenza la sensazione e’ molto piu’ completa e si puo’ apprezzare meglio il lavoro. Inutile dire che i clienti sono soddisfattissimi del risultato e hanno sempre aumentato le superfici in cui avere il travertino romano oikos.

DSC00384

Appena uno scorcio di pietra tra 2 porte e da sfondo per l’illuminazione.

Ricoh Company Ltd.

Volte nella scala dello studio professionale

Travertino Romano Oikos non ha deluso nessuno, ne’ l’applicatore che ha trovato spazio per la sua creativita’ e nemmeno il cliente perche’ si ritrova a casa un materiale bello, ecologico, resistente, originale.

Oikos  continua a non deludere , perche’ azienda leader di prodotti decorativi, attenta all’ecologia e alle richieste di mercato.