Pubblicato il

Idropittura – come coprire le macchie d’inchiostro dai muri

Inchiostro sui muri. Un vero incubo per chi vuole coprirlo con il colore

In effetti l’inchiostro andrebbe sui quaderni, ma spesso e volentieri piccoli e grandi si dilettano a “decorare” le pareti. In questo post parliamo ” dell’inchiostro da cantiere”. Con questo termine definiamo tutti i vari segni e calcoli eseguiti sulle pareti da cartongessisti, muratori, idraulici ed elettricisti. E’ vero che spesso durante i lavori di ristrutturazione si fanno centinaia di segni con la matita sulle pareti, ma i segni lasciati da penne o comunque pennarelli indelebili sono molto pericolosi. Questi ultimi non si possono coprire solo con normale idropittura.

Domande frequenti:

  • Ho coperto le scritte con un ottimo ducotone, Appena tinteggiata la parete ha un ottima copertura, ma ad asciugatura completa riaffiorano le scritte. Devo dare un altra mano?

Il punto non è quale tipologia di idropittura si usa e nemmeno la quantità delle mani di colore. La difficoltà di copertura deriva dall’inchiostro presente, per cui necessita un trattamento diverso. Prima di tinteggiare è necessario coprire le scritte o i segni con cementite ( pittura opaca di fondo per smalti a solvente). Tale pittura riesce a coprire questo genere di segni. Applicare 2 mani per sicurezza. Dopo, ad asciugatura ultimata tinteggiare con idropittura. Appena finito di tinteggiare  noterete che in prossimità delle zone trattate con la cementite l’asciugatura sarà più lenta. Tutto normale, anzi è un sintomo positivo dell’avvenuto isolamento tra l’inchiostro e la pittura.

  • Non voglio utilizzare prodotti che contengono solventi. Cosa posso fare?

In questo caso si può optare per la rimozione totale delle scritte o segni. E’ necessario asportare con una spatola  l’intonaco della zona interessata e poi ripristinarla con altro intonaco o stucco. Non è necessario andare molto in profondità e in alcuni casi può essere sufficiente solo la carta vetrata.

  • Il mio è un appartamento in ristrutturazione e sono evidenti segni di bomboletta spray lungo alcune tracce di luce non effettuate. Inoltre sono state scritte sulle pareti  le quote dei cartongessi con l’uniposca, ma il pittore mi ha detto che farà la rasatura totale con stucco. Sarà sufficiente per eliminare ogni traccia d’inchiostro?

Purtroppo no! Lo stucco non copre assolutamente le macchie d’inchiostro. La procedura efficace  è da scegliere tra quelle sopra indicate.

In conclusione: per risparmiare qualche minuto in cantiere scrivendo frettolosamente con uniposca in ogni dove, si allunga di parecchio il lavoro in fase di finitura.

Prevenire è meglio che curare. Per cui scrivete un grosso avviso per tutte le maestranze che eseguono i lavori a casa vostra: NON USATE INCHIOSTRO SULLE PARETI.

Attenzione però…scrivetelo a matita!!!                                                 

Prova Amazon Showroom