Pubblicato il

Tinteggiatura – come proteggere i pavimenti


 

 

coprire i pavimenti

 

L’euforia e’ alta quando si pensa di effettuare lavori di tinteggiatura.

Non si vede l’ora di gustare il cambiamento cromatico e subito si apre la latta per dare una pennellata sul muro.

 Bastano pochi istanti per renderci conto che il colore non e’ solo sul muro … ma anche sul pavimento.

 E’ fondamentale coprire bene i pavimenti e gli arredi PRIMA di iniziare i lavori di tinteggiatura.

 Quali materiali utilizzare?

  • Cartone sottile. E’ l’ideale per coprire pavimenti. Il costo e’ modesto e lo trovate in rotoli da circa 50 m.
  • Cartone ondulato. Di solito lo si usa per il parquet, in quanto e’ piu’ spesso, avendo l’accortezza di posizionare la parte ondulata in vista. Ideale anche per marmi appena lucidati. Il costo e’ superiore, ma sembra l’unico per i pavimenti su indicati in quanto hanno bisogno di traspirabilita’.
  • Plastica rigida. Si puo’ acquistare a metro o a peso. E’ molto pratica in quanto si puo’ pulire meglio , ad esempio se c’e’ molta polvere permette anche di essere lavata. I costi sono maggiori.
  • Plastica sottile. E’ la più comune ed economica, ideale solo per lavori molto rapidi, forse solo per ritocchi. Il costo e’ bassissimo, ma anche la qualita’. Difficile da posizionare e facile da strapparsi.

Quali sono i metodi?

  • Copertura parziale. Si risparmia tempo e soldi. Ma e’ un risparmio all’apparenza, in quanto non si raggiunge lo scopo della copertura dei pavimenti. Infatti alcune gocce possono sconfinare l’area di copertura e altre essendo concentrate in qualche metro di cartone, ci metteremo le scarpe sopra e lasceremo impronte colorate.
  • Copertura totale. Il tempo si perde all’inizio, e tale lavoro si svolge prima di entrare il colore. In questo caso si stendono i cartoni per tutto il pavimento, unendoli con nastro di carta. Non deve rimanere un solo centimetro scoperto. Inoltre, anche il battiscopa verra’ ricoperto di nastro non solo nella parte superiore , ma in tutta la superficie. Cosi’ si evita di dare qualche pennellata oltre il nastro.

 

Come coprire i pavimenti, cartone, plastica
Le scale meritano un adeguata copertura per evitare incidenti sul lavoro. La copertura riguarda ogni singolo scalino .

 

 

Porte interne, ducotone, copertura prima di tinteggiare
Coprire le porte prima di tinteggiare e’ indispensabile per un lavoro pulito e professionale.

 

Come si evince dalla foto, si possono coprire anche le scale operando in totale sicurezza.

 Non dimenticare che:

  • Coprire bene i pavimenti vi fara’ risparmiare tempo e soldi.
  • Superfici come il cotto, il parquet, ceramica ruvida NON si puliscono facilmente.
  • Pulire “grattando” con la spatola puo’ formare graffi sul pavimento
  • Se coprite…scoprite che ne e’ valsa la pena!

 

Potrebbe interessarti:

Idropittura  –  come conservare i colori

Idropittura – come fare i ritocchi

Coloranti – 10 cose da sapere

 

Foto in evidenza: tutorcasa.it

Foto copertura scala e porte: www.ideacolor.it

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicato il

Come fare un soffitto a pois

Il colore dei soffitti e’ per eccellenza bianco, o comunque di colore chiaro.

Non e’ semplice invertire questa tendenza, perche’ e’ consolidata da decenni. Eppure i nostri Avi la pensavano diversamente: i soffitti erano una splendida fusione di tanti colori. I principali palazzi nobiliari, ad esempio, hanno soffitti molto” pennellati”, nel senso che  splendidi affreschi sono i protagonisti principali.

E’ come se per noi il soffitto e’ un foglio bianco o al massimo chiaro, mentre nelle case dei nonni dei nostri nonni, sopratutto se benestanti, il soffitto era un foglio da disegnare e colorare!

E’ proprio da questo pensiero che puoi partire: il soffitto e’ un foglio da disegnare e colorare.

Ecco un idea semplice da attuare, ma esclusiva.

www.ideacolor.it
www.ideacolor.it

Pois nel soffittoNon sono adesivi, ma pois realizzati con normale idropittura colorata.

Come puoi vedere sono di diversi colori, esattamente 3 in questo caso, ma la tua fantasia puo’ aggiungere o togliere colori e quantita’ di pois.

pois blu 3

Come puoi notare dalla foto, i colori da utilizzare  possono essere in sintonia con gli arredi. Che forma seguire?  Si deve prima disegnare dove fare i cerchi? Ti consiglio di avere solo una vaga idea: spirale, nuvola, striscia, rombo ecc. Il resto avvera’ da solo, l’importante e’ che alterni i colori.

pois blu

Ma come si realizzano a costo zero questi pois?

Prendi dei piatti di plastica di diverse dimensioni e del cartone . Sovrapponi i piatti sottosopra e con una penna o matita ottieni il disegno dei

cerchi. Adesso ritaglia, ma ricorda che ti serve la parte circostante il cerchio, per cui devi avere un ampio margine.  Per intenderci, ti servono quadrati con all’interno un vuoto circolare,perche’ esso fungera’ da stencil. Il vuoto sara’ dipinto con il colore scelto.

foto pois 2 jpeg

Un altro esempio di soffitto a pois.

Qui sono stati utilizzati solo 2 colori: i colori delle pareti. Questo disegno segue un percorso ondulato in diagonale.La semplicita’ dell’idea e i tempi ridotti di esecuzione, invitano a provare.

foto pois 3 jpeg

Suggerimenti:  per evitare di mettere nastro di carta nella nostra sagoma in cartone, fatevi aiutare da qualcuno. Le pennellate vicino al bordo del cartone, e’ buona norma effettuarle con meno colorePrepara qualche sagoma in piu‘, cosi’ eviterai di sporcare con il bordo un po’ sbavato di colore.  Basta stendere o appoggiare il cartone utilizzato e continuare il lavoro con gli altri seguendo una rotazione. Infine…qualche ritocco sara’ necessario.

Materiale:   piatti ( o bicchieri), cartone, matita, forbice, colori.

Tempo di esecuzione:  un ora .

Costo: zero. (credo che abbiamo tutto a casa o in garage)

Difficolta’ : media ( l’unica fase delicata sono i ritocchi e il disegno d’insieme)

Ma la soddisfazione… di aver disegnato il foglio bianco del soffitto…non ha prezzo!

Dopo una zebra a pois…ecco a voi il soffitto a pois. Provaci e se l’idea e’ stata di tuo gradimento fammi sapere. Se hai difficolta’ nell’esecuzione, chiedi suggerimenti.

In ogni caso : al lavoro!