Pubblicato il

Biamax Oikos – pittura decorativa a basso impatto ambientale

DSC00371
www.ideacolor.it

Pitture decorative senza solventi e a basso impatto ambientale: Oikos e’ in prima linea.

Nonostante nelle case si faceva ampio uso di smalti , vernici per legno e prodotti decorativi a base di solventi… l’azienda oikos proponeva con coraggio e convinzione prodotti privi di solventi, rigorosamente all’acqua! Obiettivo di questa azienda nata nel 1984 e’ sempre stato il basso impatto ambientale. Una filosofia coerente nel tempo e ben coniugata con l’estetica e la durata. In qualita’ di applicatore vi assicuro che i prodotti sono di facile applicazione e non tossici all’uomo e all’ambiente.

Per citare alcuni ricordi : ai tempi in cui andava di moda l’alphatone a base di solvente, l’oikos proponeva la versione dello stesso senza solventi. Per l’epoca era una scelta in controtendenza, contro le logiche delle grandi aziende, incompatibile con la poca sensibilita’ verso l’ambiente. Una scelta lungimirante e costante: il tempo lo attesta a gran voce.

Tra la vasta gamma di prodotti ecco a voi il Biamax.

Biamax oikos e’ un prodotto decorativo per interni molto versatile.

Vantaggi:

  • Ottima copertura con una mano
  • Ottima lavabilita’
  • Resistenza alla abrasioni
  • Aspetto del film opaco
  • Facilmente ritoccabile
  • Maschera imperfezioni delle superfici
  • Ampia scelta di colorazione
  • Confezioni da 1/5/14 litri
  • Buona durata di conservazione per eventuali ritocchi
  • Costi contenuti ( tra i piu’ bassi per decorativi)

In definitiva si puo’ avere tanto spendendo poco. Soprattutto un prodotto a basso impatto ambientale. Siamo nel 2014 e dopo 30 anni Oikos e’ azienda leader nel portare avanti il rispetto per l’ambiente. Oggi l’argomento e’ piu’ attuale che mai e se vuoi unirti a chi rispetta l’ambiente : Biamax e’ un ottima alternativa.

 

[Foto : Oikos- group.it]

 

 

 

 

Pubblicato il

White + White – come abbinare il bianco delle pareti con altro bianco

dettaglio biamax jpg

Il bianco che viene abbinato con il bianco?

Dopo aver consultato tanti cataloghi e colorari di varie aziende, lo sguardo di molti clienti indica chiaramente cio’ che stanno pensando: non vogliono rinunciare alla sensazione di luce e di spazio offerta dal bianco. Questa conquista del bianco avviene gia’ nel momento della rasatura con stucco. Finalmente si uniformano le superfici: il cartongesso non presenta giunture, le tracce dell’impianto elettrico sono sparite, i  falsi telai perdono il loro contorno di intonaco avorio. Poi si procede al colore, che dopo tanti discorsi in via preventiva , diventa bianco. Il bianco invade ogni cosa, anche eventuali travi in legno.

DSC00325

Le travi in legno bianche , con venature visibili, sono molto particolari. In un ambiente total white sono di grande effetto.

dettaglio legno bianco 3 jpeg

Un altro abbinamento interessante e’ quello di trasformare il sottotetto in legno di colore abete, in un sottotetto bianco  con nodi e venature in evidenza.

Ma torniamo alla foto iniziale, perche’ e’ la chiave di come abbinare il bianco al bianco.

dettaglio biamax jpg

L’effetto e’ ottenuto dal Biamax Oikos applicato con il tampone millerighe. La scelta della parete non e’ casuale, ma in corrispondenza della luce dei faretti quasi a muro. Poiche’ la lavorazione e il materiale sono a rilievo, la luce mette in evidenza questa trama particolare.

In altre parole, il bianco liscio a contrasto diretto del bianco materico.

Questa fascia verticale delimitata da due porte di colore rovere, viene interrotta solo da una linea dritta formata con il nastro di carta. Qualunque prodotto materico, soprattutto se opaco, e’ da utilizzare per movimentare il bianco .

E’ doveroso precisare che il bianco cambia per ogni materiale, ma e’ una percezione piacevole ed interessante.

  • scegliete dei prodotti materici
  • guardateli nel colore bianco
  • individuate le fonti di luce artificiali
  • scegliete con cura le fasce verticali o orizzontali da effettuare
  • non esagerate nelle superfici

Bianco,bianco,bianco,bianco,bianco,bianco,bianco,bianco…

Non sara’ monotono, perche` sara` alternato tra diversi stili di pittura e decori e poi…guardatevi intorno…ci sono tanti oggetti colorati, quadri variopinti, libri nelle nicchie … che adesso sembrano anche piu` belli!