Pubblicato il

Idropittura – come conservare i colori

E’ luogo comune che il colore conservato nei barattoli non si mantenga nel tempo.

I piu’ ottimisti credono che sia questione di qualche mese e che gli “avanzi” si possano buttare o addirittura non conservare affatto. Voi che dite? Vi e’ capitato di aprire il barattolo e sentire una puzza tremenda? Non siete i soli ad aver fatto questa triste esperienza. Per evitare queste situazioni e soprattutto avere il colore giusto al momento giusto si devono seguire alcune indicazioni.

Cosa fare:

  • Il contenitore deve essere ermetico. Vanno bene barattoli in plastica o addirittura in vetro che trovate sicuramente nella vostra dispensa in cucina.
  • Il colore deve essere di qualita‘. Quando aprite il barattolo che contiene un buona idropittura , scorgete subito un liquido in superficie che voi non avete aggiunto. Niente paura, basta solo mescolare accuratamente il prodotto ed e’ tutto ok.
  • Se possibile conservate il colore non diluito. A volte l’acqua altera la conservazione.
  • Conservate il barattolo in un luogo fresco. E’ piu’ facile che si conservi bene.
  • Etichettate ogni barattolo. Inserite marca e nome prodotto, eventuale codice di colorazione e data.
  • Siate generosi nelle quantita’. E’ normale che si pensi solo a piccoli ritocchi, ma il futuro non puo’ prevederlo nessuno. Mettete in conto che si debba rifare almeno una parete.
  • Conservate i barattoli in luoghi non accessibili ai bambini. La curiosita’ dei bimbi e’ notevole e credo che i nostri ricordi d’infanzia ci insegnano che la prudenza non e’ mai troppa. Ricordate che i colori nei barattoli di vetro possono essere scambiati facilmente con alimenti vari .

 Cosa non fare:

  • Lasciare il colore nella latta grande.  Una piccola quantita’ di colore equivale al fondo della latta, per cui si asciuga in poco tempo.
  • Conservare il colore in barattoli di latta. Le idropitture o comunque le pitture ad acqua risentono negativamente della ruggine che si forma nelle latte ( sia esternamente che internamente)
  • Aggiungere acqua per evitare che si formi una crosta in superficie. In effetti l’acqua non mantiene , anzi lo altera ancora prima. sara’ la chiusura ermetica a favorire un processo naturale di conservazione.
  • Conservare i barattoli in terrazza o fuori. Lo spazio e’ prezioso per tutti, ma il caldo e il gelo  non mantengono i  colori. Una cantina, un ripostiglio, una zona con temperatura media e costante potrebbe essere l’ideale.

A questo punto una domanda e’ piu’ che legittima: ma quanto tempo durano i colori? Per esperienza personale vi indico qualche dato. Ad un cliente abbiamo tinteggiato scala e appartamento con idropittura. Dopo 6 anni mi chiama per via di qualche ripristino. L’iter e’ stato semplice: garage, barattolo, mescolare sino in fondo, ritocco. Il colore era integro, profumato e identico! Pochissimo tempo …grande soddisfazione per tutti. Il materiale in questione? Se siete curiosi contattatemi!

Intanto ricordate che appena finito il lavoro di pittura inizia quello di conservazione!